Scheda

Google Grants, quando Google promuove il No Profit: Come?

Data : 26 Febbraio 2018

In Italia sono molte le associazioni no profit attive: segnale questo di un settore vivo ed in fermento, in continua evoluzione. Nonostante le sostanziali differenze che inevitabilmente ci sono tra tali associazioni e le aziende a scopo di lucro, anch’esse hanno la stessa necessità di promuoversi e rendersi visibili al loro pubblico. Ecco pertanto che si è assistito negli ultimi anni ad un crescente interesse rivolto dal settore no profit verso Internet, quale mezzo percepito come importante per raggiungere il proprio target ed ampliare il bacino d’utenza potenziale ed effettivo. Quando si parla di Internet e di visibilità, ormai si sa, è quasi d’obbligo parlare di Google: cosa può fare il motore di ricerca per le aziende no profit?


Visibilità a costo zero

La risposta è semplice: dare loro visibilità, senza richiedere alcun investimento. Lo stesso Google non poteva non accorgersi di questa grande domanda proveniente dal no profit: preso atto di un settore di mercato così vivo e alla ricerca di potenziale visibilità sul web, ha pertanto ben pensato di riservare una proposta destinata esclusivamente ad esso... di sicuro interesse. Così è sorto Google Grants: il servizio di Google rivolto alle associazioni no profit che dà loro la possibilità di essere visibili 
tra i risultati a pagamento, come qualsiasi altro inserzionista, senza però alcun esborso di denaro. Non lo sapevi? Ebbene sì, ed ora ti spieghiamo in che modo.

Cos’è Google Grants e come funziona?

Per presentare questo servizio si può descriverlo come il “Google Adwords” a costo zero. In altre parole, quello che Google mette a disposizione sono vere e proprie campagne Pay Per Click, da strutturare con annunci contenenti il proprio messaggio chiave, che saranno poi visibili tra i risultati a pagamento di Google. Tali campagne possono arrivare ad un valore massimo di $ 10.000 USD al mese (avete capito bene, 10.000 dollari)... il tutto senza sborsare nulla. Questo perchè il budget viene concesso gratuitamente da Google per favorire e promuovere le associazioni a scopo umanitario, al fine di far conoscere la loro causa al pubblico interessato a sostenerla e supportarla.

Differenze con Google Adwords

Se una campagna Google Grants si differenzia da una campagna Google Adwords per l’ elemento sostanziale di cui sopra - ossia l’inserzionista non è pagante - esistono tuttavia altre caratteristiche distintive: ad esempio, un’ importante differenza è che il CPC massimo è pari a 2 dollari. Pertanto gli annunci verranno pubblicati su keyword il cui costo per click non può superare tale cifra, tetto massimo dell’investimento per click offerto da Google.

Annunci solidali

In sostanza, quello che un’organizzazione no profit può ottenere oggi con Google è la possibilità di diffondere la propria causa ad un potenziale pubblico interessato, che potrebbe dunque essere in cerca di un’organizzazione come essa pur ignorandone l’esistenza: ecco che questo pubblico riesce in questo modo a trovare l’ associazione tra i risultati di ricerca e a contattarla; ed ecco che allo stesso tempo le associazioni entrano in contatto con le persone giuste con cui mandare avanti la loro attività a scopo benefico.

Insomma, Google Grants è senz’altro una preziosa ed incredibile opportunità data da Google per tutte le organizzazione a scopo benefico. Abbiamo voluto parlartene cosicchè, se anche tu gestisci una onlus, potresti valutare di cogliere tale opportunità. L’importante è non lasciarsela scappare, magari contattando un valido esperto web per la sua gestione tecnica.

Infine, un consiglio che ti diamo è in ogni caso quello di rivolgere la tua pubblicità sempre su più canali, non solo su Ad Grants, integrandoli tra di loro. Che sia un raccolta fondi o una generica pubblicità promozionale, sarà più efficace se si utilizzano diversi strumenti di promozione - online ed offline - da pianificare tra di loro con un’adeguata comunicazione coordinata e seguendo la giusta strategia pianificata.

Per saperne di più o per una consulenza contatta De’Sign SC!



Newsletter

Iscrivetevi alla nostra newsletter per tenervi aggiornati sulle nostre nuove proposte
(* tutti i campi sono obbligatori)




Trattamento dati personali ai sensi del Regolamento Europeo 679/2016
Acconsento

Ultimi Tweet

https://t.co/lXo5PHsweo
Leggi tutto

https://t.co/rsWXOCvGqk
Leggi tutto

https://t.co/UBzJr2LNOL
Leggi tutto

https://t.co/MHaidRYfIs https://t.co/8gCM6XoOhK
Leggi tutto

Contatti

Seguici su